I migliori giochi Android Offline

Molti dei giochi che possono essere installati sul nostro Smartphone sono, senza dubbio, continuamente e sempre connessi con la rete. Molti giochi hanno bisogno d’un certo numero d’informazioni al quale devono sincronizzarsi continuamente, a volte anche per scaricare livelli e risorse che al momento non sono presenti in memoria. Per questo viene naturale pensare che ogni gioco ha sempre bisogno d’una connessione, eventualmente, anche solo per caricare dei semplici punteggi – altrimenti non parte nemmeno.

Ma per fortuna, esistono anche dei giochi che possono essere scaricati interamente senza alcun bisogno di contattare nuovamente la rete. Non sono rari da trovare, basta scovare il titolo giusto! Ecco perciò tutto quello che c’è da sapere al riguardo.

Titan Quest 

Un gioco di ruolo dove l’azione è comunque una certa priorità fra una partita e l’altra. Condito da una grafica che alcuni nostalgici troveranno senza dubbio carina, vi è la possibilità di giocare fino a 60 ore fra avventure di ogni genere. Ideale per chi vuole davvero occupare il proprio tempo, al costo di 8 euro.

Stardew Valley 

Se vi piace coltivare il vostro orto, vivere una vita virtuale giorno dopo giorno, o semplicemente esplorare una vita di campagna, provate Stardew Valley. E’ piuttosto conosciuto in questo campo proprio per essere uno dei più adeguati per i fan di Harvest Moon, ma non manca comunque d’essere adatto un po’ a tutti, al semplice costo di 5 euro.

Alto’s Odyssey 

Andiamo ora per qualcosa che invece è più mirato ad ammazzare i simbolici cinque minuti di tempo. Si tratta d’un tipico Endless Runner, facile da impiegare, semplice da avviare giorno dopo giorno. E’ anche gratuito da scaricare, perciò si può iniziare immediatamente a godere delle tante partite che può affidare questo ottimo titolo.

Archero 

Un gioco piuttosto nuovo entra comunque in questa lunga classifica di giochi offline, ed è Archero. Si tratta d’uno sparatutto semplice da prendere in considerazione, difficile da perfezionare lungo i suoi livelli. Sono presenti numerosi nemici ed attacchi da evitare, ma almeno si può dire che il resto del gioco è ottimizzato per essere comodo da usare anche in situazioni più impegnative. E’ gratuito da scaricare, perciò si può iniziare da subito.

GRIDConcludiamo infine con un gioco di corse piuttosto particolare. Grid esiste ormai da parecchio tempo e perciò un sacco di contenuti sono a disposizione per il suo costo semplice di 8 euro. Non si tratta di un gioco che ha molto da sbloccare, anzi: mette in priorità il divertimento di semplicemente mettersi a bordo di una macchina e darsi così alla pazza gioia. Sicuramente uno dei più adeguati se si ha anche un ottimo cellulare potente con il quale godere dell’elevata grafica a disposizione.

Agostino Iacovo al top della comunicazione outdoor

Abbiamo fatto la conoscenza di Agostino Iacovo, imprenditore italiano alla guida delle aziende di concessione di spazi pubblicitari outdoor Publidei e Genesis Group. In occasione di un recente evento di inizio anno, l’imprenditore ha confermato la realizzazione dei pronostici dell’anno precedente.

Agostino Iacovo è un imprenditore italiano, amministratore di Publidei s.r.l. (http://www.publidei.com/) e presidente del complesso aziendale del gruppo Genesis Group (https://www.genesis-group.it/). Entrambe le aziende offrono servizi alla concessione di spazi pubblicitari outdoor e all’organizzazione di eventi: Publidei, con sede a Rende, opera principalmente sul territorio regionale gestendo l’80% del parco impianti pubblicitari in Calabria, mentre Genesis Group, con sede a Milano, opera su scala nazionale e si occupa di grandi impianti pubblicitari e cartellonistica con annessa organizzazione dell’advertising. Grazie all’esperienza del suo staff ed ai brillanti risultati ottenuti, Genesis Group assiste importanti clienti come Mercedes-Benz e Reneé Blanche (https://www.reneeblanche.it/); di quest’ultima, in particolare, ne rappresenta il marketing in Italia e all’estero, gestendo anche le pubblicità sulle reti Rai e Mediaset.

Le mie aziende sono altamente specializzate nella comunicazione outdoor ed offrono soluzioni che vanno dai grandi formati ai mobili – ha dichiarato Agostino Iacovo in una intervista recentemente pubblicata sul web. “Le linee di prodotto del parco impianti delle mie aziende sono specifiche per la comunicazione d’impatto ed emozionale e rappresentano al meglio le esigenze pubblicitarie degli inserzionisti”. Di Agostino Iacovo abbiamo letto una serie di articoli, pubblicati presso blog e riviste di settore, riguardanti i temi della comunicazione per grandi imprese e della pubblicità a trecentosessanta gradi. Abbiamo fatto la conoscenza di un professionista appassionato, poliedrico e grande conoscitore del mercato in cui opera con umiltà e dedizione. “Sono fatto così, le mie origini provengono da una famiglia umile e ho costruito le mie aziende partendo da zero, acquisendo esperienze prima come impiegato e poi come imprenditore”, conclude Agostino Iacovo.

A proposito dell’evento Genesis Group con Agostino Iacovo

L’8 gennaio 2022 presso la Tenuta Contessa di Montalto Uffugo in provincia di Cosenza si è tenuto l’annuale evento di Genesis Group srl, durante il quale si è fatta una panoramica dei traguardi raggiunti e celebrate le motivazioni di tutto il gruppo di lavoro. In particolare, sono state premiate le migliori performance del reparto commerciale che, attraverso le strategie di vendita di prodotti e servizi, ha reso possibile la realizzazione dei pronostici dell’anno precedente, con la collaborazione della professionalità e della tenacia di tutto lo staff. Agostino Iacovo, nel ruolo di presidente del complesso aziendale, ha affidato la preparazione dell’evento a validi presentatori e superlative regie presso una location sempre nuova in un’atmosfera spettacolare e magica ogni anno. Resta lui il vero protagonista dell’evento, l’attore principale, il motore incontrastato dell’unione. “Ho sempre sostenuto con fermezza i vantaggi del gioco di squadra – ha affermato Agostino Iacovoin azienda sono apprezzato per la saggezza e per la capacità di sistemare ogni azione in funzione del raggiungimento di tutte le prerogative aziendali. E’ molto importante trasmettere al mio gruppo la passione per il lavoro, vero valore aggiunto che genera la differenza”. Per saperne di più: potete contattare Genesis Group attraverso i riferimenti che trovate in questa pagina web.

Altre foto dall’evento Genesis Group Gennaio 2022 con Agostino Iacovo:

 

Giampaolo Lo Conte: l’America riapre ai turisti durante la crisi del mercato immobiliare

Il trader italiano frena gli entusiasmi sulle opportunità di investimento negli States: la bolla cinese con Evergrande avrà ripercussioni negative su tutto il pianeta nel 2022

Dopo 20 mesi di pandemia gli Stati Uniti d’America riaprono le frontiere terrestri ed aeree ai passeggeri che hanno completato il ciclo vaccinale per il covid. E’ possibile così, da questo mese, recarsi in America sia come turisti che come visitatori di familiari. Cadono le restrizioni imposte dall’allora presidente Donald Trump e mantenute dal Governo Biden. La notizia è stata accompagnata da un vero e proprio boom di prenotazioni dei voli, al punto che le principali compagnie aeree come Delta Air Lines, Atlanta e Ita Airways hanno già annunciato di aver terminato tutte le prenotazioni disponibili fino al prossimo dicembre, e si stanno organizzando per incrementare la frequenza dei voli settimanali. Al momento in cui scriviamo, si registra comunque il 77% delle prenotazioni solitamente registrate nel periodo pre-covid; le compagnie aeree si aspettano una crescita di questi numeri anche in virtù del fatto che la capienza potrà essere portata al 90% entro la primavera 2022. L’economia respira e si prevede un incremento del +900% di presenze nelle principali città americane durante le festività natalizie, numeri ben maggiori rispetto al +40% di visitatori previsti in Europa o +80% previsti in Sud America.

Abbiamo contattato Giampaolo Lo Conte, imprenditore italiano attivo nel settore dello yachting di lusso, appassionato di economia fintech e di investimenti nei mercati globali – qui una sua recente intervista sugli investimenti immobiliari all’estero , per fare una panoramica sulle opportunità di investimenti in America anche alla luce della riapertura delle frontiere.

Prima di tutto – esordisce Giampaolo Lo Conte – prendiamo nota del provvedimento di oggi (16 novembre, ndr) firmato dalla Casa Bianca, che prevede investimenti per 1.200 miliardi di dollari sulle infrastrutture per i prossimi 8 anni. Questo significa che ci sarà una imponente iniezione di liquidità per migliorare e ricostruire autostrade, strade, ponti, reti ferroviarie, reti di connessione a internet ed infrastrutture per la progettazione ambientale. Se dobbiamo investire su un immobile ad uso industriale o commerciale negli Stati Uniti, questi sono i mesi giusti per farlo”.

Del mercato immobiliare americano ad uso abitativo, invece, cosa hai da commentare in queste settimane?

Leggendo le statistiche prodotte dalle agenzie di compravendita di case ad uso abitativo, come dire, la vedo un pò fiacca. Gli States sono molto sensibili al mercato cinese: il recente scandalo del mostruoso debito da 305 miliardi di dollari della holding immobiliare cinese Evergrande avrà ripercussioni su tutto il pianeta. In Cina si stima un crollo del -10% del valore del mercato immobiliare nel 2022 ed in America le cose non potrebbero andare diversamente”.

Abbiamo letto dei problemi che attanagliano le aziende americane che cercano di ripartire e non trovano personale; a settembre c’erano 800.000 posti di lavoro vacanti in America. Oggi saranno molti di più!

La situazione peggiorerà a strettissimo giro nelle prossime settimane, per via della riapertura delle frontiere. I ristoranti, gli hotel, i servizi al turismo in generale, si vedranno nella paradossale condizione di avere tanto lavoro e poco personale per erogare i servizi. Non sono un esperto di politiche sociali del lavoro, ma reputo opportuno aspettare ancora tanti mesi prima di rivedere una parvenza di normalità negli equilibri tra domanda ed offerta delle risorse lavorative.”

La situazione, in effetti, è molto complicata e speriamo in futuro di poter tornare sull’argomento con Giampaolo Lo Conte ed altri esperti di economia e società. A voi lettori consigliamo di approfondire la problematica attraverso questo articolo del Chicago Sun Times, nel quale si è studiato come, nonostante la crisi, si rischia che il 54% delle richieste di lavoro resteranno insoddisfatte e che la carenza di personale in alcuni settore del terziario potrebbe incidere fino al -79% di ripresa economica nel 2022.